Caffelli, Semproniel e Zanlungo “atterrano” in radio e in TV

RAI1 || CHE FUORI TEMPO CHE FA || 5 febbraio 2018
Ospite della trasmissione televisiva spin-off di “Che tempo che fa”
condotta da Fabio Fazio insieme a Max Pezzali,
il T.Col. Mirco Caffelli, Comandante delle Frecce Tricolori.





RADIO PAESTUM || SENTI CHI PARLA || 29 gennaio 2018
L’intervista del Magg. Pierangelo Semproniel
rilasciata all’emittente campana Radio Paestum
nel corso della trasmissione radiofonica “Senti chi Parla”,
condotta da Antonio Apadula e Gianfranco Bruno.




CAFÈTV24 || E24 || riprese del 23 gennaio 2018
Intervista al Cap. Giulio Zanlungo registrata negli studi televisivi
dell’emittente CafèTV24, all’interno della trasmissione “E24”
condotta da Maira Trevisan e andata in onda il 26 gennaio 2018.

L’Ⅷ edizione del progetto “A Scuola con le Frecce Tricolori”


C’è un elevato valore educativo dietro al progetto
“A Scuola con le Frecce Tricolori”, che per l’ottavo anno
consecutivo porterà i piloti della Pattuglia Acrobatica Nazionale
in 8 scuole dei territori di Udine e Pordenone
con inizio 23 gennaio e termine 20 marzo 2018.

Emblemi di valori universali che concorrono ad una completa
formazione dei giovani, i piloti delle Frecce Tricolori sono stati scelti
per raccontare come si possa, con dedizione, passione, costanza,
spirito di sacrificio, impegno, umiltà e sinergia di squadra,
raggiungere traguardi prestigiosi non solo nell’Aeronautica
ma in tutti gli ambiti, lavorativi e personali,
a partire dai banchi di scuola.

I piloti porteranno quindi ai ragazzi il loro esempio e sveleranno
i segreti che fanno funzionare una “squadra perfetta” come la PAN.
Dopo aver vissuto la magia del volo osservando i 10 velivoli librarsi
in aria e compiere evoluzioni dalla straordinaria perfezione,
riassunte in un video esemplificativo, i giovani saranno invitati
a riflettere sul valore dell’impegno e della motivazione personale per
il raggiungimento di risultati di eccellenza grazie alla testimonianza
del Comandante T.Col. Mirco Caffelli, o di uno dei Piloti
della formazione acrobatica.

Il progetto, giunto all’ottava edizione, è realizzato
dalla Fondazione Friuli in collaborazione con alcuni partner di rilievo
quali le Frecce Tricolori - Aeronautica Militare e le scuole interessate.

Come Istituzioni presenti sul territorio
la Fondazione Friuli e le Frecce Tricolori sentono forte il dovere
di essere con i giovani, nel loro lungo e difficile percorso di crescita,
e di contribuire a rafforzare il legame tra la scuola e la famiglia,
che sono le prime realtà preposte all’educazione e all’istruzione
dei ragazzi, creando un’occasione di incontro che si trasformi
in esperienza da raccontare e condividere con i famigliari.

Giuseppe Morandini, Presidente della Fondazione Friuli, ha osservato:
«Diamo continuità a un progetto che ha dato grandi soddisfazioni alla Fondazione, portandolo anche quest’anno nelle scuole, per offrire ai nostri studenti un’opportunità rilevante di formazione personale attraverso il confronto con i protagonisti di un’eccellenza italiana. Quest’anno abbiamo voluto allargare il raggio d’azione, coinvolgendo nell’iniziativa anche le scuole medie e inserendo località che non erano state ancora coinvolte nel progetto. Rivolgiamo un sentito ringraziamento ai Dirigenti Scolastici che hanno accolto con entusiasmo l’idea di ospitare le Frecce Tricolori nelle loro scuole».

«Passione, dedizione, voglia di fare bene e capacità di fare squadra — commenta il Comandante Mirco Caffellisono i valori tipici di tutti gli uomini e le donne dell’Aeronautica Militare che ci piacerebbe veicolare ai giovani attraverso le nostre testimonianze nelle scuole. Solo grazie a questi valori si riescono a raggiungere traguardi ambiziosi.»


AFFIDABILITÀ e PRECISIONE|Il cockpit dell’MB-339A PAN

L’MB 339 PAN è l’aeroplano che equipaggia le Frecce Tricolori dal 1982.
Il velivolo, di costruzione italiana, negli anni si è dimostrato
un affidabile mezzo non solo per lo svolgimento delle attività
della Pattuglia Acrobatica Nazionale ma anche per la formazione
dei nuovi piloti militari che si addestrano presso il 61° Stormo
di Galatina. La notevole manovrabilità, inoltre, permette
l’effettuazione di manovre acrobatiche uniche per un velivolo jet.


DEDIZIONE e SACRIFICIO|Giornata tipo delle Frecce Tricolori

Essere professionisti in uniforme dell’Aeronautica Militare
impone che ogni giorno si svolgano con DEDIZIONE e SACRIFICIO
tutte le attività necessarie per rispondere prontamente
al compito assegnato.
I piloti si addestrano in volo, gli specialisti si occupano
della manutenzione del velivolo e ciascun componente della squadra
fornisce il proprio contributo perché la macchina organizzativa
funzioni con la precisione di un orologio.


















Presentazione del poster e della formazione acrobatica 2018



Mercoledì 20 Dicembre, presso lo storico hangar delle Frecce Tricolori,
alla presenza del Comandante delle Forze da Combattimento,
Generale di Divisione Aerea Silvano Frigerio, si è svolta la tradizionale
serata di presentazione del Poster e della Formazione 2018
della Pattuglia Acrobatica Nazionale (PAN).
L’evento ha rappresentato una speciale opportunità per incontrare
le autorità locali, gli amici, i familiari e gli affezionatissimi
“Club Frecce Tricolori” che da sempre seguono con entusiasmo
tutte le attività del 313° Gruppo Addestramento Acrobatico.
All’evento ha partecipato anche il Presidente del Consiglio Regionale
del Friuli Venezia Giulia, Franco Iacop, la cui presenza ha simboleggiato
la forte sinergia esistente tra le Frecce Tricolori ed il territorio.

Momento culmine della serata è stata l’attesissima presentazione
della Formazione 2018 della Pattuglia Acrobatica Nazionale
della quale rimangono confermate le tre posizioni chiave: Capoformazione (Magg. Gaetano Farina), Leader della Seconda
Sezione (Cap. Mattia Bortoluzzi) e Solista (Cap. Filippo Barbero).
Numerosi, invece, i cambi di posizione per i gregari della compagine
acrobatica, che vedrà tra l’altro due nuovi inserimenti:
il Cap. Pierluigi Raspa, pilota di Tornado proveniente
dal 155° Gruppo del 6° Stormo di Ghedi ed il Cap. Alfio Mazzoccoli,
pilota di Amx proveniente dal 132° Gruppo del 51° Stormo di Istrana
che voleranno, rispettivamente, con il numero 7 ed il numero 9
al loro esordio il prossimo mese di maggio.
Il Cap. Pierangelo Semproniel ed il Cap. Luca Galli,
giunti invece al termine della loro permanenza alle Frecce Tricolori,
si occuperanno dell’addestramento acrobatico di questa
nuova formazione, supervisionando le complesse
fasi che porteranno la Pattuglia Acrobatica Nazionale
ad essere pronta per l’inizio della 58ª stagione acrobatica.

Durante la serata è stata svelata anche la suggestiva immagine
fotografica scelta per il poster dell’anno 2018 che ritrae
gli MB-339 della PAN durante il sorvolo effettuato al termine
dell’esercitazione multinazionale ed interforze “Cinque Torri 2017”
svoltasi sullo sfondo delle Dolomiti bellunesi. Le Frecce Tricolori,
attraverso la spettacolarità del loro volo, rappresentano infatti l’ideale
sintesi dei valori tradizionali e fondanti dell’Aeronautica Militare
che caratterizza gli uomini e le donne delle Forze Armate
nel loro quotidiano impegno al servizio del Paese.
Una copia del poster è stata consegnata ufficialmente anche
al Colonnello Edi Turco, Comandante del 2° Stormo di Rivolto,
quale segno tangibile della riconoscenza per il quotidiano
supporto fornito alle attività delle Frecce Tricolori
sul sedime aeroportuale friulano.

Durante la serata è stato dedicato anche un momento ad attività
di beneficenza. Infatti, le Frecce Tricolori hanno destinato
una raccolta fondi all’Associazione “ABC BURLO Onlus” che fornisce
assistenza materiale e morale alle famiglie dei bambini chirurgici
ricoverati presso l’ospedale “Burlo Garofolo” di Trieste.
Nel solco di tali iniziative, sono state vendute anche le “pigotte”
(tradizionali bambole di pezza raffiguranti i piloti della formazione 2018)
il cui ricavato è stato interamente destinato all’UNICEF con cui,
l’Aeronautica Militare, in occasione del 55° Anniversario della PAN,
ha avviato una stretta e significativa collaborazione.

Questa la formazione al completo:
      •    PONY 0 T.Col. Mirco CAFFELLI
      •    PONY 1 Magg. Gaetano FARINA
      •    PONY 2 Cap. Franco Paolo MAROCCO
      •    PONY 3 Cap. Emanuele SAVANI
      •    PONY 4 Cap. Massimiliano SALVATORE
      •    PONY 5 Cap. Giulio ZANLUNGO
      •    PONY 6 Cap. Mattia BORTOLUZZI
      •    PONY 7 Cap. Pierluigi RASPA
      •    PONY 8 Cap. Stefano VIT
      •    PONY 9 Cap. Alfio MAZZOCCOLI
      •    PONY 10 Cap. Filippo BARBERO

Ten. Liberata D’Aniello
www.aeronautica.difesa.it